Giacalone e Marfutina vincono l’Open del CC Voghera

Omar Giacalone vincitore del singolare maschile

Questo articolo è presentato da:

Terza edizione per l’Open Country Club Voghera che attira anche quest’anno un parterre di giocatori di grande interesse.

Con un taglio verso il basso alla categoria 4.1 si è limitato il numero di iscritti ma, a ragione, l’occhio di riguardo è stato dato ai più alti in classifica che non sono di certo mancati: 22 seconda categoria nel maschile e 20 nel femminile lo dimostrano.

Singolare femminile

A vincere il trofeo rosa la russa Maria Marfutina (2.1), detentrice del titolo 2020. L’atleta tesserata per l’Oltrepò Tennis Academy ha dimostrato una grande solidità e un livello di gioco decisamente superiore alle avversarie.

Maria Marfutina

L’assenza dalle gare degli ultimi mesi hanno però condizionato Maria che specialmente in semifinale contro Chiara Giaquinta (2.4) ha dovuto faticare parecchio, annullando anche set points nel primo set prima di vincere 7/5 6/4. In finale Maria ha affrontato la rivelazione del torneo Emma Ferrini (2.4) autrice dell’eliminazione in semi della TDS numero 1 Costanza Traversi (2.1) per 6/4 6/3. Il match conclusivo è filato via 6/4 6/3 a favore di Maria senza grossi colpi di scena.

Singolare maschile

Nel torneo maschile il titolo è andato al siciliano Omar Giacalone (2.1). Decisamente in forma, Omar ha lasciato soli 10 games agli avversari nei tre matches disputati.

Omar Giacalone

Nei quarti Omar ha affrontato il giovane Tommaso Cerchi (2.5, Motonautica Pavia) che è stato molto bravo a qualificarsi per il tabellone finale ma non ha potuto fare molto contro la TDS numero 1 cedendo 6/0 6/1. In semifinale, il match più combattuto, con un 6/3 6/3 affibbiato al 2.2 Pietro Rondoni (già finalista nell’edizione 2020 del torneo). In finale la partita contro Antonio Campo (2.2), vincitore in semi contro Andrea Turco 7/6 6/0, era molto attesa dal pubblico. In pochissimo tempo però si è capito che non era giornata per Campo che, molto falloso, regalava in pochi minuti un 6/0 all’avversario. Il secondo set, fortunatamente più equilibrato, ha avuto un solo momento in cui la partita sembrava potesse cambiare. Sul 5/3 con Giacalone al servizio e un games ai vantaggi la situzione infatti si sarebbe potuta complicare. Ma Giacalone, come un treno, non ha mai rallentato andando a vincere 6/3.

Menzione di merito per Riccardo Gallinella, alfiere del CC Voghera che, da 2.7, si è qualificato al tabellone finale per poi cedere con onore dal 2.4 Gabriele Datei 6/2 6/3.

Ottima la prestazione del selvino Davide Dadda (2.5, Selva Alta Vigevano) anche lui qualificato al tabellone finale, dove, con il suo potente gioco ha impensierito il 2.2 Pietro Rondoni strappandogli addirittura un set. 6/3 3/6 6/1 lo score conclusivo del match.

Alle premiazioni, con la presenza del presidente del circolo Patrizia Rana, del Delegato FIT della Provincia di Pavia Antonio Gianfreda e del giudice arbitro titolare Enzo Zanellini, sono stati ringraziati per la partecipazione tutti gli atleti e sono stati fatti i complimenti ai finalisti e vincitori.

Di seguito la gallery delle premiazioni.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento