Riccardo Mascarini vince l’Open di Stradella

Riccardo Mascarini in azione

Questo articolo è presentato da:

Si è concluso ieri il torneo di categoria open all’ A.S.D Tennis di Stradella. Il “Memorial Fulvio Pietra” in onore al maestro Fulvio, scomparso da pochi anni e che a Stradella si è sempre distinto per l’indomita passione sportiva, ha registrato un successo senza precedenti soprattutto per qualità di gioco.

Il torneo, con un montepremi di 2000 euro, gentilmente concesso dal Direttivo del Circolo e dalla società Neolac, si è presentato con circa 200 iscrizioni. Il tabellone molto competitivo ha visto il taglio di tutti i classificati 4 categoria (un solo survivor 4.1 di 16 anni) prima di attestarsi sui 100 atleti.

In finale tra gli applausi dei numerosi spettatori, l’ha spuntata la seconda testa di serie e classificato 2.3, Riccardo Mascarini con il punteggio di 6-3 6-0. Riccardo, originario di Cremona ed in forza alla Canottieri di Pavia è riuscito a disinnescare il gioco molto preciso e regolare della prima testa di serie del torneo, il diciannovenne Alex Barrena, argentino classificato 2.2 con all’attivo anche punti ATP. Il cremonese dotato di grande tocco, un pregevole rovescio ad una mano (dirà a fine partita “è merito di mio padre se mi sento così sicuro sul rovescio”) ed una seconda di servizio quasi più efficace della prima, ha chiuso il torneo senza perdere un set.

I finalisti dell’edizione del 2018, Tommaso Cerchi e Leonardo Chiari, non sono riusciti a confermarsi. Leonardo è uscito proprio con il futuro vincitore del torneo ai quarti di finale.

Durante il torneo si sono affrontati giovani e meno giovani, come l’evergreen e over 50 G.B. Olivero che con esperienza ha trovato la vittoria su due ragazzi di seconda categoria. Un applauso anche al sedicenne Gianluca Cadenasso, genovese classificato 2.5 che, ai quarti di finale sabato mattina, ha portato al terzo set la prima testa di serie Alex Barrena. L’argentino ha poi affrontato nel pomeriggio in semifinale l’amico e connazionale Nicolas Bianchi, in un’altra lotta al terzo set.

Durante la premiazione, il presidente Roberto Poggi ha espresso grande soddisfazione a nome di tutto il Direttivo e lo staff per l’allestimento dei campi, come anche il Direttore del torneo Cesare Novazzi e gli sponsor. Menzione particolare per il trio di giudici arbitri capitanati da Enzo Zanellini, con Paolo Covini e Filippo Pernetta che hanno saputo gestire il torneo anche in concomitanza dell’interruzione del 27 maggio per il Giro d’Italia.

Di seguito le immagini delle premiazioni:

A conclusione del tabellone di terza categoria Davide Panzetti (3.1) ha battuto Edoardo Bellazzi (3.2) per 6/1 3/6 6/4. Di seguito alcune immagini durante la partita e nelle premiazioni:

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento