Omar Giacalone vince l’Open di Stradella

Questo articolo è presentato da:

Si conferma il grande tennis al Tennis Stradella. Dopo il successo dello scorso anno, si è concluso domenica l’open “Memorial Fulvio Pietra”, in onore alla sempiterna memoria del maestro Fulvio, scomparso da pochi anni e che proprio a Stradella ha contribuito ad educare giovani talenti tennistici.

Il torneo, con un montepremi di 2000 euro, gentilmente concesso dalla società Neolac, ha nuovamente alzato l’asticella per quanto concerne la qualità dei match e dei giocatori… c’è stato però grande rammarico per la finale molto attesa e non disputata per infortunio.

Il sorteggio del tabellone, a cura dei giudici di gara ed equidistribuito tra quarta, terza e seconda categoria, ha visto spiccare i due classificati 2.1 secondo la nostra Federazione, sebbene siano lanciati nelle classifiche mondiali ATP. La prima testa di serie Omar Giacalone (numero 709 ATP) e la seconda testa di serie Alessandro Ingarao (numero 964 ATP) si sono presentati al circolo per i quarti di finale dove hanno sbaragliato la concorrenza turno dopo turno.

Il vincitore dell’anno scorso, il cremonese Ricky Mascarini (che nel frattempo è salito da 2.3 a 2.2) sempre in forza alla Canottieri Ticino, dopo aver sconfitto Davide Dadda (2.5 di Selva Alta Vigevano) per 76(4) 62, è uscito proprio in semifinale in un match molto fisico contro Ingarao con il punteggio di 75 63 mostrando comunque lo splendido bagaglio tecnico. Giacalone dal canto suo invece ha lasciato le briciole agli avversari, macinando punti con il dritto. In semifinale Giacalone si è imposto 6/0 6/3 contro il giovane tesserato Motonautica Alessandro Valletta (2.5).

Il giorno della finale Ingarao, che durante il torneo aveva dimostrato un ottimo stato di forma, ha accusato un infortunio alla caviglia destra occorso durante un match disputato il giorno prima durante un altro torneo. Dopo un consulto con il fisioterapista, con sincero dispiacere ha dovuto dare forfait, consegnando la vittoria all’avversario.

Durante la premiazione, il Direttore di gara Cesare Novazzi ha ringraziato il Direttivo del circolo di Stradella, nonché lo staff e i giudici di gara (Fiordiponti, Zanellini, Covini e Pernetta) e la sempre calorosa partecipazione del pubblico che certamente meritava un finale migliore, tenendo comunque in considerazione la grande qualità delle partite giocate.

A conclusione del tabellone di terza, Davide Genovese si è imposto per 62 62 nel derby stradellino contro Alberto Pisani, capace comunque di issarsi al tabellone finale di seconda categoria.
Un altro derby, del TC Campagnoli di Piacenza, ha invece deciso il tabellone di quarta: Lorenzo Terni ha sconfitto Roberto Zurlini al match tie break con il punteggio di 62 36 10-5.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Novità!!! L'App di TennisPavese

Installa
×