Alla riscossa!

Antoine Hoang e Davide Dadda, entrambi vittoriosi nel singolo

Questo articolo è presentato da:

Uno strano giovedì infrasettimanale ospita il recupero della seconda giornata del girone di Serie A1: la routine domenicale di giocatori e tifosi viene stravolta ed il fischio d’inizio della contesa avviene alle ore 14.00 quando le tribune mezze vuote accolgono le formazioni schierate in campo per la presentazione di rito. il colpo d’occhio non paga ma è solo questione di un paio d’ore ed il clima tornerà rovente quando il tifo lomellino via via diventerà sempre più caldo e presente per celebrare la prima vittoria dell’annata!

Il Tc Italia di Forte dei Marmi gioca un carico pesante, convocando per la prima volta in stagione Stefano Travaglia (n. 311 Atp) e dimostrando di tenere in grande considerazione, nonostante i nostri primi risultati deludenti, la formazione di casa. Dal canto nostro facciamo esordire, proveniente dalla partecipazione al Challenger di Roanne (Fr), il francese ormai naturalizzato lomellino Antoine Hoang (n. 380 Atp); accanto a lui purtroppo non è in grado di partecipare ai singolari Filippo Baldi (n. 615 Atp) ancora alle prese con problemi al gomito operato di recente.

Roberto Marcora (n. 679 Atp), sempre presente in stagione, affronta il promettente under 16 vivaio locale Lorenzo Carboni (2.1) recentemente convocato alle Junior Davis Cup Finals per l’Italia: il campioncino toscano inizia il match senza paura e con personalità facendo partita pari sino al 3-3 del primo set. Roberto a questo punto alza il livello di gioco e Carboni non riesce a tenere il ritmo dello scambio e game dopo game esce dalla partita: il punteggio finale recita un perentorio 63 61.

Nel campo accanto Simone Camposeo (2.4) paga la differenza di livello con il quotato avversario spagnolo Inigo Cervantes (best rankin n. 56 Atp nel 2016 attualmente n. 848) e si arrende alla solidità ed alla intraprendenza del rovescio dell’avversario: il punteggio recita 60 63, a testimonianza di un secondo set più equilibrato in cui Simone ha avuto anche una chance di portarsi sul 4-2 a favore.

Nel secondo round di singolari Davide Dadda (2.4) cerca di confermare la buona prestazione della settimana precedente, anche se condita da una sconfitta, contro Marco Furlanetto (2.4): il primo set risulta equilibrato ed un solo break fa la differenza a favore di Davide, che che mette sul campo altissime percentuali con la prima di servizio, dimostrando anche buona solidità da fondo campo. Nella seconda frazione i break fioccano in favore del nostro portacolori e Furlanetto perde sempre più fiducia nei suoi colpi commettendo una serie di gratuiti che proiettano Dadda rapidamente alla stretta di mano finale allo scoccare dell’ora di gioco: il punteggio è 64 61. Ben fatto Davide!


Il match di giornata chiude il giro di singolari e vede opposti Hoang e Travaglia, entrambi con best ranking da Top 100: nessuno si sarebbe aspettato che la partita più breve del turno infrasettimanale sarebbe stata proprio questa! ‘Antonino’ ha sciorinato tutto il suo repertorio da grandi occasioni, imprimendo accelerazioni devastanti di rovescio ed un ritmo a cui ‘Stetone’ non è stato fin da subito in grado di opporre alcuna controffensiva. Una prestazione sontuosa che è valsa al nostro Hoang il meritato premio MVP di giornata offerto da Banca Mediolanum, come migliore performer di giornata: il risultato del match sgombera ogni dubbio a tal proposito, 62 61.

Girando sul 3-1 sopra dopo i singolari, l’obiettivo è iscrivere a tabelino almeno un punto che ci garantirebbe la vittoria ed un rinnovato ottimismo in vista del proseguo del girone. Lo otteniamo grazie al doppio Hoang/Napolitano (n. 498 Atp) che incrocia il doppio toscano Furlanetto/Trusendi (2.1) e non dà scampo a quest’ultimo grazie ad un’ottima intesa alla prima uscita insieme. Stefano e Antoine tengono sempre a distanza di sicurezza gli avversari che soccombono per 63 62. Nell’altro doppio Baldi e Dadda tengono botta ma perdono entrambi i set per 1 break contro Travaglia/Carboni ed il punteggio finale recita 63 64 per i toscani.

La vittoria ci proietta al secondo posto del girono appaiati a 4 punti a Forte e Rungg ma con una gara in più disputata rispetto agli altri 2 team. Tutto è ancora in gioco e la trasferta di Forte dei Marmi di domenica 13 novembre pv ci dirà di più sulle nostre ambizioni: siamo in partenza con ritrovato entusiasmo ed una nutrita truppa di tifosi al seguito, sperando di onorare al meglio l’impegno in terra toscana. Seguiteci tramite il live score e…Forza Selva!!

Ci teniamo in ultimo a ringraziare il sempre folto ed entusiasta sciame di ball boys che in ogni occasione casalinga si mettono a disposizione per la buona riuscita dell’evento: il loro entusiasmo e’ contagioso e ci stimola a proseguire nel progetto attuale con la speranza di esser un riferimento sportivo importante, coi nostri atleti, per questi meravigliosi appassionati che inseguono sogni e…palline!

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *