SELVA ALTA RILANCIA IN SERIE A1, FRA SENATORI E NOMI NUOVI

Questo articolo è presentato da:

Nel 2019 lo Sporting Club Selva Alta ha vinto uno storico scudetto, riportato in Lombardia a trent’anni esatti dall’ultimo successo del Tc ’80 Mozzo Bergamo, mentre lo scorso anno i pavesi si sono salvati solo ai play-out, pagando una serie di episodi non troppo fortunati. È la prova di quando possa essere imprevedibile una stagione di Serie A1, nella quale entrano in gioco tantissimi fattori.

Tuttavia, alla vigilia del campionato 2022 quella di Vigevano si presenta come una delle formazioni meglio attrezzate del girone 4, condiviso con Tc Italia, Tennisclub Rungg e Junior Tennis Perugia, e parte con buone ambizioni in vista del debutto di domenica 23 ottobre in Alto Adige.


“L’esperienza – dice il capitano Giovanni Rossanigo – ci fa volare bassi in termini di obiettivi: i nostri ingredienti sono buoni, all’altezza di una qualificazione per le semifinali, in quanto non vediamo avversarie insormontabili. Ma i conti si fanno incontro dopo incontro: dipende dagli incroci, da quali giocatori danno la propria disponibilità per l’una e l’altra squadra, e da tante altre variabili. Per esempio, l’obbligo di giocare due turni infrasettimanali potrebbe complicare i nostri piani, creandoci qualche problema in termini di presenza dei nostri migliori giocatori, impegnati nei tornei individuali. Tuttavia, crediamo di aver fatto un buon lavoro nel mettere la rosa nelle condizioni di esprimersi al meglio”.

Continua a leggere…

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *