Filippo Baldi annuncia il ritiro dal tennis professionistico

Questo articolo è presentato da:

Filippo Baldi, 27 anni, tesserato per il Selva Alta Vigevano, ha annunciato il suo ritiro dal tennis professionistico attraverso questo commovente post su Instagram.

“È iniziato tutto per scherzo – questo il contenuto del post pubblicato da Baldi sui propri canali social –, in un giorno d’estate del 2005, e in quel momento non avrei mai immaginato che cosa mi aspettasse… beh, ora guardandomi indietro lo so… quante gioie mi hai regalato, ma anche quante delusioni e sconfitte che mi hanno fatto crescere. Mi hai fatto piangere di felicità, ma anche di rabbia e di frustrazione… mi hai regalato momenti indescrivibili che rimarranno per sempre dentro al mio cuore. La mia carriera da giocatore finisce qui, consapevole di aver dato tutto me stesso dal primo giorno in cui ho deciso di farlo come professionista, fino ad oggi. Mi hai dato tantissimo e mi hai anche tolto tantissimo, ma questo lo avevamo messo in conto. Grazie Tennis per avermi fatto sentire vivo anche nei momenti più bui, difficili e tristi della mia vita. Grazie alle persone che mi hanno aiutato veramente e hanno cercato di realizzare il sogno di un bambino con una racchetta in mano. Ti amo e mi mancherai per sempre”.

La sua carriera è iniziata nel 2005 e si è distinta per i successi ottenuti nella categoria giovanile, come la vittoria della Davis Cup Junior nel 2012 e la quinta posizione nel ranking ITF Under 18 nel 2013 quando era un Under 18 anche grazie alla semifinale agli Australian Open 2013, cedendo solo al cospetto di un certo Nick Kyrgios. Tra i migliori risultati in carriera che lo hanno portato a salire al numero 144 della classifica ATP, nel 2018 Filippo Baldi ha raggiunto il tabellone principale del Masters 1000 di Roma, superando avversari del calibro di Marton Fucsovics e Guillermo Garcia Lopez, entusiasmando il pubblico del campo Pietrangeli, prima di essere sconfitto in tre set da Nikoloz Basilashvili. Quell’anno è stato coronato dalla conquista del titolo nell’ATP Challenger di Ismaning in Germania sulla superficie indoor e la finale ad Andria. Nel 2019, dopo aver raggiunto la terza finale in un torneo Challenger sulla terra battuta a Vicenza, Baldi ha condotto il Selva Alta Vigevano alla vittoria del primo scudetto nella sua storia, battendo il Ct Vela Messina.

Nel novembre del 2020, Filippo ha subito un intervento chirurgico alla spalla destra a causa di una lesione alla scapola, che gli ha fatto perdere sei mesi di attività. Nel giugno del 2022 ha dovuto sottoporsi a un’altra operazione per un problema al gomito sempre del braccio destro. Dopo tre mesi è tornato a giocare e nel novembre scorso ha riportato un altro infortunio che richiederà un nuovo intervento chirurgico. Questa volta senza la fretta di dover tornare ad allenarsi il prima possibile, avendo preso la decisione di ritirarsi dalle competizioni.


Per il resto, invece, il futuro è ancora da definire. “TennisPavese” gli augura il meglio per qualsiasi strada deciderà di intraprendere, e si impegna nel seguire il migliore tennista pavese di sempre nell’evoluzione della guarigione e nelle sue gesta future tennistiche con la sua amata squadra del Selva Alta Vigevano.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *