Cecchetti, Brianza e Falardi in qualificati ai Campionati Italiani Under 14

Nella foto da sx a dx: Fabrizio Fiordiponti, Matteo Brianza, Edoardo Cecchetti, Alessandro Cremaschi

Questo articolo è presentato da:

Nella settimana scorsa presso il Circolo AMP si è svolta l’unica prova regionale dell’anno valida per la qualificazione ai campionati Italiani Under14 maschile; ai nastri di partenza 63 atleti giunti da Pavia, Monza, Milano, Brescia, Bergamo, Como e Varese; si potevano iscrivere ragazzi di classifica compresa fra 3.2 e 4N.C. in quanto gli atleti con classifica 3.1 o di seconda categoria sono ammessi di diritto al tabellone finale dei Campionati Italiani.

Tutti gli incontri si sono disputati con la formula tradizionale, 2 set su 3 con vantaggi, vedendo abbandonata la formula del Killer point e del super TieBreak al posto del terzo set; inoltre il regolamento diversamente dai soliti tornei che prevedono tabelloni con ingressi progressivi per classifica, prevedeva un unico tabellone con partenza in linea. Questo ha provocato per almeno i primi 2 turni tanti incontri fra giocatori con classifica molto diversa con risultati scontati. A partire da mercoledì con gli incontri validi per accedere ai quarti è iniziato il vero torneo con incontri più equilibrati, molto combattuti ma sempre contraddistinti da una sostanziale correttezza da parte di tuti i ragazzi.

Ai quarti di finale si sono presentate tutte le prime 8 teste di serie con la sola eccezione della NR 7, Egidi Alessandro, battuto dopo oltre 3 ore al terzo set 6/4 dalla NR 10 Pennisi Matteo dotato di un fisico più maturo.

I 2 quarti della parte alta sono stati molto equilibrati; la tds nr 1 Cavallaro Pietro (3.2) tesserato italiano dal 2022, proveniente dalla vicina Svizzera, dopo aver vinto i primi 2 incontri in scioltezza lasciando agli avversari solo 1 game in totale, trovava molte difficolta a battere Sala Christian (3.4) per 6/2 4/6 6/2 complice anche un infortunio alla spalla destra che ne ha provocato il forfait all’incontro di semifinale.

Anche l’altro quarto sulla carta il piu equilibrato fra le tds 4 Lue’ Tommaso ( 3.3) e 5 Brianza Matteo (3.3) si risolveva al terzo set a favore di quest’ultimo col punteggio di 4/6 6/4 6/2.

Meno equilibrati i quarti della parte bassa del tabellone che hanno visto la tds 2 Cecchetti Edoardo (3.2) battere il già citato Pennisi Matteo che, dopo aver perso il primo set per 6-3, crollava forse anche per le fatiche del giorno precedente subendo un brutto 6-0.

L’ultimo quarto di finale vedeva in campo l’atleta di casa TDS 6 Chiappini Daniele (3.3) opposto al bergamasco tds 3 Falardi Tommaso (3.3); forse la pressione di giocare nel proprio circolo ha creato un brutto scherzo nel primo set a Chiappini che ha perso il primo set per 6/0; col passare dei games si è sciolto ma ha perso anche il secondo set per 64.

Come già detto la semifinale della parte alta non si è disputa per la rinuncia da parte di Cavallaro mentre la seconda semifinale vedeva il milanese Cecchetti tenere fede al pronostico vincendo l’incontro per 6/1 6/3.

La finale fra Brianza e Cecchetti vedeva il primo set dominato da quest’ultimo dotato di grossa solidità difensiva unita ad una capacità di chiudere lo scambio quando si presenta l’occasione propizia; il secondo set invece vedeva Brianza migliorare nel fondamentale del servizio, nella pazienza di non forzare i colpi ma purtroppo per lui finiva col punteggio di 6/4 per Cecchetti.

I due finalisti Cecchetti e Brianza si sono così entrambi qualificati per i Campionati Italiani under 14 con l’aggiunta di Falardi che, anche se avrebbe dovuto fare lo spareggio con Cavallaro, ha approfittato del suo ritiro.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.