Bottino pieno per Selva Alta

Questo articolo è presentato da:

Stavolta gli echi della vigilia raccontano di una formazione vicentina in difficoltà, vista la probabile assenza di Marco Cecchinato (n. 95 Atp) impegnato nelle fasi finali del Challenger in Croazia ed atleta di punta della formazione veneta; al di là tuttavia di ogni più rosea aspettativa, anche l’altro forte giocatore che compone insieme a Ceck un prima linea d’eccezione, ovvero Tobias Kamke (best ranking n. 64 Atp, attualmente n. 249), marca visita causa infortunio.

Le prospettive di una vittoria più semplice del previsto si fanno concrete e lo svolgimento della giornata tennistica in terra veneta conferma questa aspettativa: il nostro Roberto Marcora (n. 201 Atp) apre gli indugi e letteralmente piega in due l’avversario Tommaso Del Santo (2.3), che dopo poco più di mezz’ora da’ forfait sul punteggio di 26 01 e si ritira per un infortunio alla schiena! Nel frattempo Filippo Baldi (n 407 Atp) si sbarazza del giovane avversario Giovanni Peruffo (2.4) per 61 75 denunciando solo una breve sbavatura a metà secondo set; è quindi il turno di Simone Camposeo (2.4), che finalmente si sblocca e conduce con sicurezza uno dei migliori match della sua avventura in serie A. Opposto al vivaio veneto Marco Caretta (2.5) vince con un tennis solido e di iniziativa da fondo campo, senza mai lasciare spazio al possibile rientro dell’avversario, chiudendo con un perentorio 61 64.

Il match di giornata però è quello tra il nostro francese Antoine Hoang (n. 154 Atp) ed il giovane promettente Gabriele Bosio (2.3) che già 4 anni fa aveva dato filo da torcere al nostro Alessandro Bega in Serie A; nonostante la forbice di esperienza e caratura tecnica, come sovente accade in gara a squadre dove le componenti di motivazione ed ambientali spesso stravolgono pronostici e valori in campo, inaspettatamente la partita si fa equilibrata ed, anzi, è ‘Antonino’ a trovarsi sotto di un break nella prima frazione, con Bosio che cede solo per 75 dopo un serrato finale. E’ tuttavia il secondo set che riserva nel tie break un finale epico: ci vogliono ben 26 punti per decretare il vincitore del set (17-19, sic!) con un saliscendi di emozioni incredibile, quasi grottesco. I due contendenti ad un certo punto sembrano infatti far di tutto per evitare di portar a casa la frazione, vedendosi annullare match point e set point in serie: in particolare viene contestata un’improvvida chiamata del giudice di sedia che priva il nostro Hoang di un ace che l’avrebbe portato alla vittoria sulla palla match. Persino l’atteggiamento zen di Hoang, nelle cui vene scorre sangue orientale, vacilla e lascia spazio ad un attimo fatale di scarsa lucidità che paga con la perdita del tie break: tutto da rifare dopo 2 ore di match! Al termine di un prolungato toilette break ed un massaggio alla schiena, Antoine riprende il match e, dopo aver recuperato il break iniziale, sgretola il tennis terraiolo del veneto, fino a quel momento giocato su livelli davvero impressionanti, limitando i gratuiti e vincendo il set decisivo con un perentorio 62. Ai doppi si gira sul 4-0 e non c’è sorteggio che tenga: vittoria comunque sarà!

Baldi/Hoang sfidano i giovani veneti Fucile/Bertuzzo, regolandoli con un 61 61 che non lascia spazio ad interpretazioni, mentre il doppio più equilibrato viene giocato da Marcora/Camposeo opposti a Bosio/Peruffo: è il supertiebreak del terzo set (10-7) a decretare la nostra coppia vincitrice dopo che si sono divisi la posta nelle prime due frazioni (63 26). Bravi davvero Simone e Bobby, che pur non amando il gioco del doppio, riesce cmq a far la differenza con i colpi da fondo campo e col servizio.

La giornata si conclude con un tondo 6-0 che ci riporta a ridosso delle prime posizioni dato che il Tc Genova regola in casa, con lo stesso netto punteggio, i sud tirolesi del Rungg, nostri prossimi avversari di domenica. La classifica recita: Rungg 6 pt, Tc Genova 5 pt, Selva Alta 4 pt e Tc Vicenza 1 pt.

Per continuare a coltivare sogni di gloria necessitiamo di una vittoria in casa contro il Rungg: Vi aspettiamo alle ore 10.00 per scortarci, col solito entusiasmo, lungo il cammino….

Forza Selva !!!

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento