TC PAVIA, MEMORIAL CASSANI. DOPPIO SUCCESSO FRANCESE

Questo articolo è presentato da:


Premiazioni del Torneo ETA del TC Pavia

Con un doppio successo francese si è concluso ieri sui campi del Tennis Club Pavia il torneo
internazionale giovanile under 14 valido come nono Memorial Giuseppe Cassani. Una
manifestazione che anche quest’anno ha richiamato a Pavia le promesse del tennis europeo
giovanile e tra questi ragazzi ci saranno sicuramente i giocatori che nei prossimi anni entreranno nel
circuito professionistico maschile e femminile. Il torneo si è concluso regolarmente, nonostante la
pioggia.
Ieri i finalisti del torneo maschile: un derby tutto francese vinto da Mandresy Rakotomalala (testa di
serie numero otto) che ha regolato con un netto 6-2, 6-2 Lucas Bouquet, sorpresa della parte alta del
tabellone, dove ha trovato un buco dopo aver avuto via libera durante l’incontro con Marco Mosciatti.
L’italiano testa di serie numero uno si era infortunato ed è stato costretto al ritiro nel corso del terzo e
decisivo set con Bouquet.
Anche nel torneo femminile alla fine trionfo transalpino. In mattina, invece, un’altra promessa
francese Victoria Muntean, numero diciassette d’Europa e testa di serie numero due del tabellone
femminile, si era aggiudicata il torneo femminile battendo con un doppio 6-4 la bielorussa Iryna
Shiymanovic (sette del ranking continentale e numero uno del torneo pavese). A completare il
dominio francese c’è anche l’affermazione della coppia Guillin-Muller sui britannici Cannell-Thomson
nel doppio maschile. Tra i tennisti italiani ad essersi messi in evidenza in quest’edizione del torneo
pavese sicuramente il migliore è stato il napoletano Ferruccio Cuomo che ha raggiunto le semifinali e
si è arreso al vincitore finale Rakotomalala. Fra le ragazze la nota positiva arriva invece dal torneo di
doppio femminile vinto da Jessica Pieri e Vera Ploner che si sono imposte nettamente (6-0, 6-3) sul
duo franco-britannico Muntean-Njoze. Enrico Venni

FOTO player in action

FOTO DELLE FINALI

foto premiazioni

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.